Depilazione all'inguine come procedere correttamente

Depilazione : Depilazione all'inguine: come procedere correttamente

Louis Réard, presentando nel 1946 il suo Bikini, con quel due pezzi che lasciava le bagnanti seminude, ha scioccato l'opinione pubblica, non tanto per lo slip sgambato, quanto perché l'ombelico restava irrimediabilmente scoperto.

Dopo una iniziale resistenza, dovuta a residuo di pudore, quei piccoli quattro triangoli di stoffa che non coprivano globalmente più di 30 cm² di pelle, ottennero ben presto il favore del pubblico, che paragonò tale indumento alle esplosioni nucleari che in quegli anni gli Stati Uniti testavano in quell'atollo del Pacifico meridionale che portava lo stesso nome.

La nuove esigenze estetiche richiesero la depilazione delle parti intime, fino ad allora non necessaria. Nacque addirittura una nuova locuzione, detta zona del bikini, che andava ad impegnare il gentil sesso di un'ulteriore cura della pelle.

Per nostra fortuna, la depilazione lungo la cosiddetta zona bikini è facilmente ottenibile grazie all'impiego di nuovi prodotti come cerette, creme e strisce depilatorie, che garantiscono semplici e rapidi risultati riducendo al minimo il dolore, quando non eliminandolo del tutto.

La ceretta

La ceretta dell'inguine ha il grande vantaggio di rimuovere i peli superflui dalla radice, scongiurandone la ricomparsa fino a 4 settimane. Inoltre, in questo modo i peli tendono a ricrescere più sottili e più morbidi, diminuendo di gran lunga i disagi dovuti allo sfregamento.

La ceretta dell'inguine può avvenire sostanzialmente in due modi distinti: quella a freddo e quella a caldo.

Per una veloce ceretta dell'inguine, le strisce depilatorie a freddo sono l'ideale. Se ne trovano di varie dimensioni in un unico pacchetto. L'impiego è della massima semplicità: è sufficiente riscaldarle con le mani, mediante un lieve sfregamento, e poi applicarle nella zona voluta, tirare con un colpo deciso e la depilazione risulterà perfetta.

Per un risultato ancor più professionale, da far invidia alla qualità dei saloni di bellezza, Veet ha studiato un sistema di cera a caldo che funziona con un applicatore specifico, il roll-on elettrico EasyWax. In questo caso, la ceretta all'inguine assicura una zona bikini perfetta.

Le creme depilatorie

Una crema depilatoria è veloce e indolore. E garantisce i risultati desiderati nell'arco di tre minuti. Spezza e fa cadere i peli superflui appena sotto la cute, mantenendo la pelle morbida e liscia per un tempo almeno doppio rispetto ad una normale rasatura. Vi sono creme per la depilazione dell'inguine disponibili in formati diversi, possono essere nel classico tubo o con l'applicatore a cupola per meglio seguire la linea del bikini. Una volta che la crema è stata applicata, bisogna solo attendere i risultati. Nell'arco di pochissimi minuti, la crema comincia ad agire e raschiando la peluria interessata, questa viene via, assicurando un'ottima depilazione delle parti intime. Se qualche pelo ribelle dovesse resistere, è consigliabile non superare il periodo indicato per l'applicazione, ma estirparlo con le pinzette.

La depilazione dell'inguine mediante rasatura

Il nostro consiglio è di relegare la rasatura all'ultima spiaggia. Sempre meglio una ceretta all'inguine o la comoda crema depilatoria. Per quest'ultima, occorre solo l'accortezza di evitare il contatto con le parti intime. Tuttavia, in casi estremi si è costrette a far uso del vecchio rasoio. Gli inconvenienti più comuni sono una ricrescita rapida, l'inestetismo dei tipici puntini scuri e il rischio di peli incarniti, cosa, quest'ultima, alquanto spiacevole. E, su tutto, incombe l'incubo del fastidiosissimo prurito durante la ricrescita.

Qualunque sia il metodo scelto per la depilazione dell'inguine, è sempre consigliabile fare preventivamente una prova su una piccola area, al fine di osservare eventuali reazioni avverse. Per un'attenta cura della pelle, poi, si suggerisce di evitare l'uso di saponi troppo profumati e creme idratanti per le prime 24 ore. Allo stesso modo, è altresì sconsigliabile l'uso di biancheria ruvida, sintetica o eccessivamente stretta. Lavarsi con acqua tiepida prima della depilazione della zona bikini favorisce l'apertura dei pori, facilitando l'intera operazione. Un delicato lavaggio sempre con acqua tiepida, anche dopo la depilazione, aiuterà la pelle a mantenersi morbida e vellutata, e a quel punto non resterà che raggiungere le prime spiagge per sfoggiare l'ultimo modello di costume, certe di avere una pelle pulita e perfetta.

Scopri i nostri prodotti:

Altri articoli che potrebbero interessarti: