Depilazione: i trucchi per renderla indolore, o quasi!

La ceretta, si sa, può essere fonte di dolore. Non c'è da stupirsi, quindi, che siano in molti a temerla e a preferirle il rasoio, rinunciando così a tutti i benefici correlati all'uso della suddetta tecnica di depilazione. Questo timore è però infondato, almeno oggigiorno: grazie a millenni di esperienza nel campo della depilazione, si sono individuati diversi modi per ridurre al minimo il dolore e siamo felici di condividerli con te!

Trovare il momento giusto
I due principali fattori da considerare, nella scelta del momento più adatto per dedicarsi alla ceretta, riguardano la lunghezza dei peli e la fase del periodo mestruale in cui ci si trova. Se i peli sono troppo corti, infatti, la cera non potrà esercitare su di loro sufficiente aderenza. Il risultato sarà quello di tirare la pelle, lasciando però i peli superflui ben saldi al loro punto di origine. Inoltre, vale la pena di prendere in esame la soglia del dolore, che raggiunge l'apice appena al termine del ciclo, mentre vanta i livelli più bassi poco prima del suo inizio. Quindi, assicurati di adattare la tua routine di depilazione di conseguenza!

La giusta preparazione
La cera non rimuove unicamente i peli, ma anche gli eventuali strati di cellule morte presenti nella zona. Un'esfoliazione preventiva è quindi un'ottima soluzione, a patto che non sia troppo vicina al momento della depilazione. Generalmente, si suggerisce di esfoliare la pelle circa 24 ore prima della ceretta. Appena prima di procedere all'applicazione, è invece consigliabile fare una doccia o, meglio ancora, un bagno caldo, per favorire l'apertura dei pori e dei follicoli piliferi. Infine, è essenziale accertarsi che la pelle sia completamente asciutta prima di stendere la cera, poiché l'acqua potrebbe influenzarne l'efficacia.

Perfezionare la tecnica
Durante la ceretta, è importante ricordarsi di respirare in maniera corretta. La nostra innata reazione al dolore è infatti quella di inspirare bruscamente, pertanto è utile considerare questo aspetto e prendere fiato in modo adeguato. Ricorda di tenere la pelle ben tesa per facilitare l'estirpazione dei peli e fai un respiro profondo mentre stendi la cera. Per rendere l'operazione più semplice e rapida, le strisce depilatorie Veet hanno una speciale linguetta: afferrala e, mentre strappi la striscia nella direzione opposta alla crescita del pelo, ricordati di espirare.

Prendersi cura della propria pelle
Nel momento immediatamente successivo alla depilazione, la pelle è particolarmente sensibile, per cui è essenziale astenersi da qualsiasi attività che possa irritarla ulteriormente come, ad esempio, l'esfoliazione. Questa, comunque, non avrebbe in ogni caso alcuna utilità, visto che la ceretta stessa agisce come un ottimo esfoliante! Inoltre, sarebbe opportuno evitare di esporre la zona depilata a fonti di calore e astenersi dall'uso di detergenti e deodoranti aggressivi.

In alternativa, è possibile optare per un tipo di depilazione meno invasiva, ad esempio puntando sulle creme depilatorie. Queste spezzano il pelo appena al di sotto della superficie cutanea e si rimuovono con facilità, semplicemente con acqua. I risultati hanno una durata inferiore a quelli garantiti dalla ceretta ma, per quelle persone la cui soglia del dolore è molto bassa, la crema depilatoria può rappresentare una valida alternativa.

Non ti resta che seguire questi semplici passaggi per sfoggiare una pelle morbida e liscia, riducendo al minimo qualsiasi disagio!

Altri articoli che potrebbero interessarti: